Restare nel partito stata una dimostrazione di stabilita del

Io unica alternativa al nulla lucente di Renzi

ROMA Il programma per le primarie del Pd. Quello per il Paese. Le alleanze, i rapporti con la sinistra ormai uscita dal partito e quelli con gli elettori delle altre forze politiche. Nel videoforum di RepubblicaTv Michele Emiliano, presidente della Regione Puglia e candidato al Congresso dem, parte dalla scissione, incrocia le battute di Renzi, disegna il perimetro moncler outlet serravalle di alleanze che vorrebbe per il suo Pd.

“Innanzitutto non c scritto moncler outlet online shop da nessuna parte che non possiamo fare una legge elettorale decente per governare questo Paese. La confusione mentale nel quale moncler outlet trebaseleghe il nulla lucente del renzismo caduto arriva a non capire questo nesso”.

“Forse lei col Pd c poco”, osserva Massimo Giannini che conduce l insieme a Laura Pertici. “C poco con questa maggioranza che ha il culto moncler saldi outlet del capo, che una cosa estranea al moncler bambino saldi centrosinistra. Partecipai tanti anni fa ai funerali di Berlinguer, era un leader ma non c culto della personalit ora si sottrarrebbe a questa pratica. E lo stesso farebbe Aldo Moro”, risponde moncler outlet il piumini moncler outlet governatore della Regione Puglia. Che cambia strada e sottolinea: “Molti si daranno da outlet moncler fare per darmi una mano al congresso ma non lo potranno dire”, continua, riferendosi al clima intimidatorio che solitamente descrive.

“C un gioco di opinioni, di aree, di incastri locali nei quali il Pd si andato a ficcare che determina timore verso posizioni alternative. Molti hanno la sensazione che si debba andare oltre moncler bambino outlet il renzismo, ma dicono tengo famiglia insomma c la paura di perdere la carriera politica. Molti si daranno da fare per darmi una mano ma non lo diranno”. Ormai una definizione pi che piumini moncler saldi un ex segretario, ed ex presidente del Consiglio. Lui che “scherza, gioca su tutto”, per svilire per non per far ridere e cos “la battuta sulla Xylella mi sembra una cosa fuori luogo, ci sono agricoltori che stanno soffrendo per questa malattia degli ulivi”, aggiunge in merito alla battuta fatta ieri da Renzi al Lingotto: “La Regione Puglia sta combattendo da moncler uomo sola contro la Xylella”. “Renzi al Lingotto non moncler saldi l visto, avevo iniziative per il congresso, non ho avuto occasione di vederlo, ho letto qualche agenzia: poteva avere un impatto maggiore, non stata una svolta”, incalza, ” stato un po come succede con i capilista: ha compattato tutti quelli che dovrebbero sostenerlo per essere sicuro del loro sostegno. Come De Luca quando disse raccomando dobbiamo votare tutti si

Renzismo. “Noi perdiamo consensi perch il Pd il partito dei banchieri e dei petrolieri, perch Renzi si preoccupato pi delle banche che delle persone senza lavoro, pi delle grandi imprese che delle piccole e medie imprese”, incalza. “Renzi non parla mai di lotta alla mafia n di sicurezza nel nostro territorio. Perch il mondo finisce a Roma, nella bolla mediatica del nulla rilucente. Come il Lingotto”, aggiunge, “devo dimostrare che il nulla lucente, il renzismo, ha alternative nel Pd”. “Gli italiani, come hanno fatto diventare Renzi presidente del Consiglio ora, andando a votare alle primarie, possono chiudere questa parentesi, non positiva per l Bastano due euro a persona per cambiare la politica italiana”. E ora “Orlando ha un pentimento tardivo, dopo aver condiviso tutto del governo Renzi. L alternativa al renzismo in questo momento la mia mozione”, afferma Emiliano che partecipa

Lingotto, Emilliano: “Una bella convention per dire di votare Renzi”

Referendum. “Io vorrei riportare ad avere fiducia nelle istituzioni, gli italiani sono convinti che la politica non serve a nulla”, dice Emiliano. “Mi piacerebbe per esempio rivedere completamente le regole sul lavoro, senza avvisarmi hanno cambiato l 18. Io ho firmato il referendum della Cgil e moncler outlet online uomo andr a votare s

Scissione. “Non si fa una scissione sulla base di un non si strappa tutto e si va via. Restare nel partito stata una dimostrazione di stabilita del carattere e delle opinioni”, afferma il presidente della Regione Puglia. Nessuna premeditazione. “Noi avevamo tre mozioni diverse con Speranza e Rossi; io ne avevo una completamente diversa e avevamo in comune il fatto che non ci avevano dato il tempo di fare il congresso. In quel frangente di fronte piumini moncler uomo a una negazione di questi diritti, avevamo ipotizzato una scissione, ma non abbiamo mai ipotizzato la formazione di un partito nuovo” continua, “al teatro Vittoria, nel mio discorso, era chiaro che avevo molti dubbi sulla scissione”.

Coalizione ulivista e apertura a M5s. Emiliano spiega di lavorare a una “coalizione di stile ulivista”: “Lo posso dire perch non ero in Parlamento a impiombare Prodi come presidente della Repubblica, e in Puglia ho in coalizione con chi si ispira a Pisapia. Naturalmente dobbiamo essere chiari”. Rispetto alle aperture verso il M5s chiarisce che “nei confronti del Movimento non ho prevenzioni. In Puglia ho nominato tre assessori donna del M5s e sarei stato felice di accettare l di una loro moncler donna presenza anche solo come servizio tecnico. Il popolo del M5s, in particolare i molti delusi dal Pd, in parte mi assomiglia, hanno l della cittadinanza attiva”. Mentre ora da parte di alcuni nel Pd “in Parlamento c un odio antropologico verso i 5 Stelle, sentimento che ha anche provocato le scissioni. Spesso purtroppo la categoria amico nemico viene usata per chi sta nello stesso Parlamento, che un po la stessa squadra Italia. M5s spesso sbaglia temi e termini, ma non c da parte mia nessuna prevenzione. Il M5s non va moncleroutlet-i demonizzato e va aperto il campo del centrosinistra. Renzi non ci riuscir mai e Orlando ministro del governo Renzi, rappresenta un pentimento tardivo di tutti gli errori”.

“O segretario o premier”. ” moncler bambino outlet possibile fare il segretario del partito, che un lavoraccio, insieme con quello di presidente del Consiglio, altro lavoro duro? Non che chi piumini moncler scontatissimi vince le primarie poi comanda su quelli che perdono, un partito una comunit continua il candidato Pd, “se poi da segretario il mio partito mi chiedesse di fare anche il presidente del Consiglio, mi dimetterei da segretario”. Certo che la magistrato “non mi dimetto neanche morto, non c ragione per consegnarmi al ricatto di chi moncler saldi uomo mi vuole trasformare in un piumini moncler professionista della politica” continua rispondendo a chi gli chiede se abbia valutato di lasciare la magistratura dopo essersi candidato alla segreteria del Pd. “Non c nessuna ragione per cui uno debba dimettersi dal suo lavoro per candidarsi, pazzesco che un magistrato sia incompatibile con la politica, questa la teoria di Davigo che terrorizzato considera la politica una suburra in cui c il rischio di contaminarsi”, aggiunge.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *